PERCORSI NUTRIZIONALI PERSONALIZZATI

La PRIMA VISITA è fondamentale per fissare i capisaldi del percorso nutrizionale da intraprendere. 

Fin dall’ inizio sarà importante stabilire quale sia l’obiettivo: se di natura estetica, di prevenzione patologica o, perché no, entrambe le cose. 

 

In qualsiasi caso, scopo di ogni percorso è quello di fornire una 

                             EDUCAZIONE ALIMENTARE, 

essenziale per donare BENESSERE scongiurare l’insorgere di future patologie.

 

Dopo un colloquio conoscitivo (abitudini alimentari, attività fisica ed eventuali patologie), sulla base delle analisi emato logiche degli ultimi 6 mesi e delle valutazioni antropometriche e strumentali  (BIA e/o plicometria), verrà deciso insieme al paziente quale tipo di percorso intraprendere: 

Percorso A: in caso di soggetti con specifiche esigenze sanitarie (patologie cardiovascolari, endocrine, disturbi gastrointestinali, ecc.) potrebbe esser ritenuto sufficiente fornire accorgimenti nutrizionali  (ad esempio alimenti da evitare, “ritocchi” nella distribuzione calorica durante il giorno,..) per migliorare il proprio benessere;

 

Percorso B: è invece il caso di soggetti per i quali è necessario un piano ali mentare individualizzato 

  • a supporto della preparazione atletica

  • per normalizzare e mantenere  ottimali  specifici parameti emato-clinici,

  • per il raggiungimento del peso forma.

In questo caso verranno poste le basi per l'elaborazione di un piano alimentare personalizzato e sarà fissato un secondo incontro, a distanza di una settimana, per la consegna e la discussione del piano alimentare elaborato.

La PRIMA VISITA

Come viene effettuata la prima visita: la valutazione delle analisi ematiche, il colloquio, l'analisi strumentale

I Piani Alimentari

E' possibile elaborare piani alimentari specifici per condizioni fisiologiche e patologiche.

Analisi Nutrigenetiche

L'analsi di specifici profili genetici da prelievo della mucosa buccale consente di rendere ogni piano alimentare davvero unico, come il proprio DNA.

Nelle successive VISITE DI CONTROLLO (generalmente dopo circa 30gg) verranno eseguite analisi antropometriche e strumentali per valutare i progressi ottenuti con il percorso nutrizionale intrapreso.

CONSULENZA NUTRIZIONALE:

E' possibile effettuare una seduta di Consulenza Nutrizionale, in cui vengono forniti suggerimenti di natura alimentare e salutistica per aiutare il paziente a sviluppare uno stile alimentare  corretto sulla base di specifiche esigenze salutistiche/estetiche. In tale occasione (per poter garantire una tariffa agevolata)  non verranno eseguite le misurazioni antropometriche e strumentali, nè la stesura di un Piano Alimentare personalizzato

Ulteriori servizi

Ricerca e Consulenza scientifica

Grazie all'esperienza maturata tra pipette e provette, oggi collaboro con SIFITLAB nella valutazione dinuovi dispositivi  fitoterapici e nutraceutici.

 

 

Promozione della salute e del sapere scientifico

Collaboro con l'ADI nelle campagne di promozione della salute.

Collaboro con SIFIT e SIFITLAB nella divulgazione scientifica.

 

 

Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© NUTRITIOLAB di Giulia Stiaccini, Biologa Nutrizionista via volterrana 424/2 56033 Capannoli (PISA) Partita IVA: 02108770500